Oli essenziali in gravidanza, parto e puerperio

Gravidanza e puerperio

Si consiglia di usare gli oli essenziali durante e dopo la gravidanza sempre dietro specifico consiglio di un/a aromaterapeuta oppure di un pediatra con formazione adeguata in aromaterapia!

 

Già da tanto è stato provato con successo il ricorso all'aromaterapia durante la gravidanza, in sala parto e in alcuni casi anche sui neonati. Le ostetriche usano negli ospedali gli oli essenziali per lenire i dolori durante il travaglio, per calmare la neomamma se ci sono delle ansie e per accelerare il processo delle doglie ecc. Esiste anche bibliografia su questo tema (p.e.Ingeborg Stadelmann).Questo è un riassunto breve sui contenuti della letteratura più importante.

Attenzione: si possono applicare gli oli essenziali nei massaggi soltanto dopo la 15esima settimana di gravidanza! In caso di gravidanza a rischio non si possono usare gli oli essenziali! Si consiglia di rivolgersi ad un medico, naturopata, aromaterapeuta, oppure un'ostetrica con adeguata formazione in aromaterapia, prima delle applicazioni! Prima di ogni applicazione è consigliabile fare un test di allergia (lasciare agire 1-2 gocce nell'incavo del braccio per 24 ore).

Sui neonati si usano soltanto pochissimi oli essenziali e comunque in dosi minime, perchè reagiscono molto più intensamente agli odori degli adulti.

Tutti gli oli essenziali devono essere diluiti in un olio di base (in genere si consigliano 10 gocce di olio essenziale in 50 ml di olio di mandorle dolci, olio di germe di grano, olio di jojoba o baobab)

 

OLI ESSENZIALI - NELLA PRIMA METÀ DELLA GRAVIDANZA

Contro il malessere e la nausea nella prima metà della gravidanza:
si possono prendere i flaconcini da annusare con pompelmo, arancio, limone oppure menta piperita

Contro le contrazioni:
Lavanda, maggiorana (diluito in olio di jojoba)

Nei primi mesi di gravidanza sono adatti i seguenti oli essenziali per massaggi sulla zona inguinale e sull'addome:
Mandarino, lavanda, camomilla romana, neroli, legno di rosa (diluito in olio di mandorla dolce oppure in olio di jojoba)

Olio da massaggio per prevenire le smagliature e per il seno:
Lavanda, pompelmo, neroli, rosa (diluiti in olio di mandorla dolce, olio di jojoba oppure olio di rosa canina)

Prima del parto per rafforzare l'utero:
5-10 gocce di Lavanda in 1 cucchiao di panna, aggiungere nella vasca da bagno

 

OLI ESSENZIALI - DURANTE IL PARTO

Come olio preparto si consigliano massaggi per rafforzare il perineo:
Salvia sclarea, olio di rosa (diluito in macerato d'iperico o olio di germe di grano)
Oli essenziali che possono provocare le contrazioni:
Cannella, garofano, zenzero (diluito in olio di jojoba o mandorla)

Per un massaggio rilassante dell'osso sacrale
Mandarino, ginepro, rosmarino, (diluito in olio di jojoba oppure benefico anche in forma di una compressa calda)

Olio da massaggio contro i dolori, per il rilassamento e il rafforzamento durante il travaglio:
Lavanda, salvia sclarea, angelica, gelsomino, ylang-ylang, mandarino (diluito in olio di jojoba)

 

OLI ESSENZIALI - PUERPERIO

Riprendersi dopo il parto tonificare il tessuto e sostenere l'involuzione dell'utero:
Pompelmo, geranio, achillea millefoglie, ginepro, cipresso (diluito in olio di jojoba)

Si consiglia lavaggi intimi dopo il parto per la guarigione:
Si aggiungono alcune gocce degli oli essenziali di Lavanda, geranio, camomilla blu, achillea millefoglie e rosa al Sale del Mar Morto

Per un massaggio rassodante dell'addome dopo il parto:
Mandarino, geranio, ginepro, legno di cedro, angelica, achillea millefoglie, cipresso
(diluito in olio di jojoba)

Olio da massaggio per il seno durante l'allattamento per aumentare la produzione del latte materno:
Anice, finocchio, lavanda, rosa, coriandolo, cumino (diluito in olio di mandorla)

Olio da massaggio per rassodare il seno dopo lo svezzamento:
Limetta (lime), geranio, angelica, mirto (diluito in olio di jojoba o mandorla)

 

OLI ESSENZIALI - PER I NEONATI

Per i neonati al di sotto dei 3 mesi si usano gli oli essenziali soltanto in casi eccezzionali e soltanto dietro consiglio di un aromaterapeuta o pediatra con adeguata formazione in aromaterapia. Loro reagiscono molto più intensamente agli odori degli adulti già con dosi minime!

Anche gli oli essenziali per i bebè dai 3 mesi in poi devono altrettanto essere usati in minime dosi e soltanto fortemente diluiti (p.e. 1-2 gocce in 50 ml di olio di mandorla dolce).

In caso di neonati irriquieti si sono sperimentati con successo le seguenti recette:
1 goccia di finocchio, 1 goccia di camomilla romana, 1 goccia di rosa in 50 ml di olio di mandorla dolce
1-2 gocce di lavanda nella vasca da bagno (diluito in 2 cucchiai di panna)

Olio da massaggio consigliato per il bebè in caso di flatulenze, mal di pancia o inquietudine, massaggiando delicatamente il pancino in senso orario:
Per i neonati:
Camomilla romana (1 goccia di olio essenziale diluita in 50 ml di Olio di mandorla dolce)
Per i piccoli dai 3 mesi in poi: Anice, finocchio, coriandolo, cumino (1 goccia di olio essenziale diluito in 50 ml di olio di mandorle dolci)

Massaggio benefico rilassante per la cura delicata del bebè:
Mandarino, lavanda, rosa (diluire 1 goccia di olio essenziale in 50 ml di olio di mandorla dolce)

Bagno rilassante per il piccolo prima di dormire:
1 goccia di rosa, 1 goccia di lavanda, 1 goccia di camomilla romana in 2 cucchiai di panna aggiungere nella vaschetta da bagno.

In caso di dolori durante la dentizione dei bambini:
Camomilla blu (1 goccia in un'olio di base su un batuffolo di cotone e massaggiare dolcemente la gengiva)

Profumo d'ambiente nella stanza dei bambini:
Profumo calmante che trasmette sicurezza (anche nei diffusori elettrici) nelle stanze dei bambini di 1 anno di vita in poi
Mandarino, lavanda, pino silvestre, arancio, vaniglia