Olio essenziale di Limone

Limone

Limone: l’olio essenziale che rinfresca l’aria


Nome botanico: citrus limon
Appartiene alla famiglia delle rutaceae.


Per 1 kg di olio essenziale servono ca 200 kg di bucce.

L’essenza di limone è l’olio più usato sul mercato sopratutto nelle case e specialmente nei detersivi ma si trova anche negli alimentari.

Per il suo profumo fresco  e per l'effetto disinfettante e antibatterico viene usato volentieri nei saponi. Sono stati fatti degli studi nei quali viene dimostrato che l'olio essenziale di limone può avere delle proprietà antivirali e perfino delle capacità anticancerogeni.

L’essenza al limone è adatta nella lampada e sulle pietre diffusorie, in bagno o nella dispensa, nell’acqua usata per la pulizia, nella lavatrice e nella lavastoviglie.

Alcuni suggerimenti per l’impiego dell’essenza di limone: Alcune gocce in lavastoviglia assieme al solito detersivo. Generalmente aggiungendo qualche goccia d’essenza di limone si scoglie la gomma da masticare. Per seccare le verruche l'aromaterapeuta consiglia l’essenza direttamente sulla parte infetta per il periodo necessario per più volte al giorno, affinché si secchi e si stacchi. (Contro le verruche si consiglia anche di provare alternando con l’essenza di "australian lemon myrtle – backhousia citriodora").

In combinazione all’essenza di lavanda è un ottimo rinfrescante per il viaggio.

L’essenza di limone nella lampada diffusoria aiuta ai giovani ai concentrarsi durante gli studi. Usato come impacco può stimolare le difese immunitarie.

Attenzione: È sconsigliato usare l’essenza non diluita direttamente sulla pelle, perché potrebbe provocare irritazioni. Non ci si deve esporre in nessun caso al sole per almeno 10 ore, perché essendo fototossico (contiene furocumarine), come tutti glio oli essenziali citrici, può causare macchie di pigmentazioni scure sulla pelle.